MOSTRA REGIONALE DELLA MELA DI PANTIANICCO

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA
MOSTRA REGIONALE DELLA MELA
MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELAMOSTRA REGIONALE DELLA MELA

MOSTRA REGIONALE DELLA MELA

È arrivata alla 49esima edizione la più grande mostra regionale dedicata alla mela in Friuli Venezia Giulia, che dal 28 settembre al 7 ottobre 2018, animerà ancora una volta gli spazi della Casa del Sidro di Pantianicco (Udine).
Organizzata dalla Pro Loco di Pantianicco, questa festa ha continuato a ingrandirsi di anno in anno grazie ad eventi sempre di qualità, diventando un punto di riferimento non solo per gli appassionati e i tecnici del settore, ma anche per tutti i friulani nel segno dei sapori autentici e dei prodotti agroalimentari tipici del nostro territorio.
La cifra della Mostra Regionale è di sicuro l’esposizione delle migliori cassette di mele delle aziende friulane, che come ogni anno vedrà in gara le migliori aziende della pianura e della montagna, valutate da un panel di tecnici per la conduzione aziendale del suo insieme (dal campo al marketing). Il premio speciale Mela Friuli, nato nel 1991 per dare risalto a quanti si impegnano nel settore della melicoltura in Friuli, viene conferito ad una sola azienda ma per non penalizzare le altre che hanno raggiunto risultati ottimi ma settoriali, sono stati creati diversi riconoscimenti.
Per il 2018, la produzione delle mele 2018 (la raccolta è iniziata a metà del mese di agosto), si assesterebbe sui 130mila quintali che è lo stesso dato dell’annata precedente, salvo che nel 2017 si è avviato in regione un consistente programma di ampliamento – con un incremento del 30 per cento di piante in più – che dovrebbe portare entro il 2019 a 300 ettari in più di superficie coltivata (la stima attuale del “meleto FVG” si aggira tra gli 800 e i 100 0 ettari).
Oltre al Premio Mela Friuli, a Pantianicco va però in scena una vera e propria festa che coinvolge un pubblico eterogeneo, che rende protagonista la mela e i suoi trasformati (dalle frittelle al sidro), oltre che il miele.
L’inaugurazione è prevista per venerdì 28 settembre, alle 18, con l’apertura della 49a Mostra Regione della Mela e la mostra “La mela: il pomo per tutte le stagioni. Storie, leggende e curiosità intorno alla mela”, e le personali “Aspetti personali di soggetti” di Paolo Venuti e “Tracce di colore dalla Colombia al Friuli” di Janny Soraya Caicedo. A seguire la cena speciale alle 20 e lo spettacolo di cabaret dei Trigeminus alle 21.
Sabato 29 settembre pomeriggio dedicato al convegno tecnico sulla Melicoltura a cura di Ersa, alle 18, con le premiazioni per l’azienda regionale, di eccellenza, per le migliori cassette di mele e il 17esimo concorso internazionale per il miglior succo, sidro e aceto di mele. Alle 21 la serata si accenderà con l’orchestra Selena Valle.
La festa continua domenica 30 settembre: alle 8.30 si aprono le iscrizioni al quinto Motoincontro Fim “Motomela”, in collaborazione con il Motoclub Motomas, che partirà alle 10, e alla 30esima Marcia tra i Meli, che comincerà alle 9.30. Alle 15 spazio ai bimbi, con le cartoline volanti di 100 kg di mele per te. Poi spazio alle danze, alle 16 e alle 20 con l’orchestra Jonathan e Gianni Dego.
Domenica 30 sarà però la serata dedicata al concorso Miss Mela & Mister Melo. La regina di bellezza eletta entrerà di diritto nella selezione Miss Alpe Adria International. Nella stessa serata sarà eletto anche il più bello tra i belli, il Mr. Melo della regione, concorso collegato ad Alpe Adria Boy.
I festeggiamenti riprenderanno mercoledì 3 ottobre, alle 20.30, in collaborazione con l’Associazione culturale “Qui Pantianicco” e l’incontro con Don Della Picca, vincitore del premio Pantianins tal Mond.
Giovedì 4 serata teatrale, dalle 20.30, con la compagnia I Birbants di Dignan, di e con Dino Persello, e lo spettacolo 7 Cjantons. Alla stessa ora prenderà il via la gara di briscola gastronomica con gironi a 8 coppie.
Giovedì 4 è però anche il giorno dedicato al miele: alle 20.30 prende il via la “Serata dell’apicoltore”, prima con una conferenza tecnica, poi con le premiazioni del 28esimo Concorso mieli e la cena conviviale.

Venerdì 5 ottobre si balla e si canta con gli Ees, mentre sabato 6 ottobre si comincia a festeggiare già nel pomeriggio quando, alle 15, comincia il concorso di dolci a base di miele e mele le cui premiazioni si svolgeranno la sera alle 21. La serata chiuderà con le musiche di Giuliano e i Baroni.
Giornata conclusiva domenica 7 ottobre: si comincia alle 12.30 con il pranzo della comunità di Pantianicco. Alle 14 si svolgerà la gara ciclistica per amatori, il 20esimo trofeo Cragno Franco e alle 15 ancora le attività per bambini con le cartoline volanti. I balli cominceranno alle 16 con l’orchestra Collegium, mentre la serata decollerà fin dalle 18.30 grazie all’”Aperitivo… vergognosissimo” in compagnia di Galantennis. Gran finale dalle 20 con l’orchestra spettacolo Collegium. I chischi saranno aperti ogni giorno dalle 19 e la domenica dalle 9, mentre le cucine il venerdì dalle 19 alle 23, mentre sabato e

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Vai alla barra degli strumenti